Visita il nostro sito



Funghi Finferli secchi: due ricette da fare

Pubblicato da marketing pagnan il

Nome scientifico Cantharellus cibarius, famiglia delle Agaricacee, comunemente conosciuti anche come gallinaccio, galletto o garittola, i funghi Finferli sono sempre molto apprezzati per il caratteristico aroma fruttato, capace di regalare un timbro acceso a numerose ricette. 

Della Linea Dolomiti a marchio Fior di Bosco, nella produzione di Pagnan dedicata agli essiccati ecco funghi Finferli secchi d'alta qualità. Un fungo versatile, ingrediente versatile per tante ricette: eccone due.

Prima di procedere, è utile ricordare che i finferli secchi vanno utilizzati previa reidratazione in abbondante acqua tiepida – circa un litro ogni 20g di prodotto – per un paio di ore; al termine dell'ammollo, scolare i finferli e risciacquarli per eliminare eventuali residui di terriccio e strizzati delicatamente.

Tagliatelle al sugo rosso di Finferli secchi

Ingredienti - per 4 pax:
- una confezione da 40g grammi di funghi finferli secchi Fior di Bosco Pagnan;
- 240 gr di pappardelle all'uovo
- una gamba di sedano, una carota, un cippollotto
- due cucchiai di passata di pomodoro
- mezzo bicchiere di vino bianco
- sale e pepe, qb

Preparazione:

Tagliere. Preparare un battuto non troppo fino di cipollotto, sedano e carota. Tritare finemente il prezzemolo.

Casseruola. In una casseruola, soffriggere con un po' di olio o burro il battuto di verdure, sfumando con un mezzo bicchiere di vino bianco ed aggiungendo sale e pepe quanto basta. Una volta ammorbidito il soffritto, aggiungere i funghi finferli precedentemente ammollati e lasciar cucinare per un quarto d'ora circa, a fiamma allegra e avendo cura di non far troppo seccare il tutto. Una volta
morbidi i funghi, aggiungere due o tre cucchiai di passata di pomodoro ed un cucchiaio di acqua calda per ammorbidire il sugo.

In abbondante acqua salata cuocere le pappardelle all'uovo. A cottura terminata, unite le pappardelle al sugo ed aggiungere una spolverata di prezzemolo tritato.


Torta salata con Finferli, verza, Asiago e pancetta

Ingredienti - per 4 pax:
- una confezione da 40g grammi di funghi finferli secchi Fior di Bosco Pagnan
- un rotolo di pasta brisé o pasta sfoglia
- quattro foglie di verza
- mezzo bicchiere di vino bianco
- 150 gr di pancetta a cubetti
- 180 gr di formaggio Asiago
- un cipollotto
- sale e pepe, noce moscata qb

Preparazione:

Preriscaldare il forno a 180 gradi.

Tagliere. Tritare il cipollotto. Tritare finemente il prezzemolo. Tagliare i funghi finferli a pezzettini. Tagliare a listarelle le foglie di verza ben lavate. Tagliare a cubetti il formaggio Asiago.

Padella. Soffriggere con un po' di olio o burro il cipollotto ed aggiungere i funghi finferli e le foglie di verza tagliate a listarelle. Lasciar rosolare per un paio di minuti, aggiungendo un pizzico di sale, pepe e noce moscata grattugiata. Sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco e lasciar cucinare per un quarto d'ora circa, a fiamma allegra e avendo cura di non far troppo seccare il tutto. In una padellina, rosolate la pancetta già tagliata a cubetti.

Ciotola. Unire il composto di finferli e verza alla pancetta a cubetti ed amalgamare bene.

Teglia. Srotolare in una teglia oleata o su carta da forno la pasta brisè o la pasta sfoglia, bucherellandola con una forchetta. Disporre il composto di finferli, verza e pancetta e terminare aggiungendo il formaggio Asiago tagliato a cubetti.

Cottura. In forno ventilato per venticinque minuti a 180°.
Il nostro prodotto che ti consigliamo: